Costruisci la tua carriera

Studiare all'estero, come funzionano i corsi universitari?

22/07/2022

Hai intenzione di studiare all'estero e validare il titolo di studio ottenuto in Italia? Scopri come fare in questo articolo dedicato ai corsi universitari

Vuoi studiare all'estero e validare il titolo di studio in Italia? Scopri come fare

Oggi è sempre più frequente l'abitudine di studiare all'estero, a causa di agevolazioni particolari in termini economici e per le modalità offerte (ad esempio, l'eLearning e lo studio a distanza).

Tuttavia, dopo aver seguito uno dei tantissimi corsi di studio disponibili all'estero, e dopo aver ottenuto la relativa certificazione, potresti voler richiedere il riconoscimento del titolo di studio anche in Italia. Questo, infatti, è stabilito dalle normative europee che prevedono la possibilità di validare i titoli di studio in tutti i Paesi Membri.

Sia che tu abbia studiato in presenza o a distanza, tale procedimento è possibile secondo le procedure che vedremo di seguito. In questo modo, potrai utilizzare a pieno titolo la tua certificazione anche in Italia per qualsiasi finalità prevista dalla legge.

Studiare all'estero e convalidare il titolo di studio in Italia

Grazie alla Convenzione di Lisbona, recepita in Italia con la Legge 11 luglio 2002, n. 148, è stato introdotto il concetto di "riconoscimento finalizzato" del titolo estero.

È quindi fondamentale conoscere lo scopo e la finalità per cui si chiede il riconoscimento in Italia prima di cominciare la procedura valutativa, tenendo conto delle differenti procedure esistenti e dei vari enti preposti. Continua a leggere per scoprire quali sono.

Riconoscimento in Italia: lo scopo

Capire quale sia lo scopo del riconoscimento richiesto può aiutare a capire fin da subito quali siano la procedura e l’ente più adeguati. Ogni categoria (Riconoscimento accademico, Riconoscimento non accademico e Riconoscimento professionale) può avere scopi e riferimenti normativi diversi. A tal proposito, è possibile consultare la pagina dedicata su CIMEA, il centro nazionale d'informazione sul riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all'estero.

Riconoscimenti finalizzati e accademici

Come indicato sul sito web del MUR (ex MIUR), il riconoscimento in Italia comporta un percorso differente in base alla destinazione d'uso: deve conferire valore legale al titolo attraverso il riconoscimento accademico, o deve permettere l’accesso ai concorsi pubblici e benefici specifici?

Dopo averlo chiarito, si possono attivare due diversi procedimenti, ovviamente regolati da norme differenti. Queste ultime stabiliscono il processo amministrativo da avviare e i documenti da presentare per ottenere:

  • il giudizio di riconoscimento finalizzato (la vecchia Equivalenza), ovvero un giudizio collegato a un caso specifico con cui si accerta che il titolo di studio estero equivale a un titolo di studio italiano, senza conferire valore legale;

  • la dichiarazione di riconoscimento accademico (la vecchia Equipollenza), ovvero un’analisi dettagliata del percorso di studi, al cui termine l’atto dichiarativo conferisce valore legale al titolo riconoscendone la validità in Italia, e consentendone tutti gli usi ad esso collegabili.

Il riconoscimento finalizzato (equivalenza)

Il riconoscimento finalizzato (equivalenza) dei titoli di studio esteri è contenuto in un provvedimento rilasciato per un motivo specifico, ed è valido solo se utilizzato a quel fine, per cui deve essere nuovamente richiesto ogni volta che si ripresenta il motivo d’interesse. Viene disciplinato dall’articolo 38 del D. Lgs 165/2001, dal decreto del Presidente della Repubblica 189/2009 e dall'art. 12, Legge 29/2006.

Questi ultimi due riferimenti normativi riguardano la procedura di riconoscimento di titoli acquisiti nei paesi aderenti alla Convenzione di Lisbona e la procedura di valutazione della corrispondenza di titoli e certificazioni comunitarie acquisiti nell’Unione Europea.

Il riconoscimento accademico (equipollenza)

Il riconoscimento accademico, anche detto "equipollenza dei titoli di studio esteri", è invece un provvedimento con cui singoli Atenei attribuiscono a un titolo di studio conseguito all'estero lo stesso valore legale di un titolo di studio dell’ordinamento italiano.

Viene rilasciato a specifiche condizioni esclusivamente dagli Atenei italiani, quindi occorre inoltrare la domanda presso un Ateneo presente sul territorio nazionale. Il riconoscimento viene effettuato dalle autorità accademiche competenti entro i termini definito dalla legge. Le autorità accademiche possono:

  • riconoscere a tutti gli effetti l'equipollenza del titolo accademico estero con quello rilasciato dall'Ateneo, entro 90 giorni dall'invio dell’istanza;

  • riconoscere parzialmente il titolo per l'abbreviazione di un corso di studi italiano simile, a cui iscriversi per completare il percorso accademico e ottenere il titolo valido in Italia.

Un'operazione utile, in tal senso, è quella d'individuare un Ateneo in cui sia presente un corso di studi quasi identico a quello straniero già ottenuto: l'elenco di tutti gli atenei è disponibile a questo link.

Enti riconosciuti per lo studio all'estero

Sai che è possibile studiare all'estero anche con la mediazione di un ente di formazione riconosciuto italiano? Il vantaggio è che la parte burocratica viene gestita direttamente dall'ente italiano, quindi in questo caso dovrai preoccuparti solo di studiare: tutti gli altri adempimenti vengono svolti dall'ente accreditato.

Vuoi scoprire ulteriori dettagli e conoscere i nostri corsi di laurea a numero aperto senza test d'ingresso?

Contattaci qui per ricevere maggiori informazioni:

081/18463283 - info@istitutosadra.it - sadrasrls@pec.it

Come contattarci

I nostri canali non hanno filtri. Saremo direttamente noi dell'Istituto Sadra a gestire i contatti.

live:.cid.9391c8f371bcea64

393248069589

info@istitutosadra.it

081/18463283

sitename sitename sitename
Via G. Porzio 85
Centro Direzionale Isola G5 3° PIANO 80143 Napoli
Tel. 081/18463283 info@istitutosadra.it
sadrasrls@pec.it
P.IVA 08344561215
iso-9001
ENTE DI FORMAZIONE
PROFESSIONALE ACCREDITATO
ecm
agenas
conapi
opn
cnl