Costruisci la tua carriera

Diventare insegnanti, cosa fare per insegnare

02/08/2021

Diventare insegnanti, ecco cosa fare per diventare insegnante di ruolo nella scuola italiana secondo le indicazioni date dal MIUR. Scopri come insegnare.

Come diventare insegnanti nella scuola italiana? Vediamo insieme titoli per l'accesso, abilitazioni e 24 CFU

Se ti stai chiedendo come si diventa insegnanti, sei nel posto giusto. Per diventare insegnanti sono necessari titolo di studio per l’accesso all’insegnamento e l’abilitazione all’insegnamento e, successivamente, corsi che ti consentono di migliorare il punteggio in graduatoria. Vediamo allora cosa fare per diventare insegnante, e come avviare il tuo percorso per diventare insegnante.

Come possiamo leggere anche sul sito web del MIUR, per diventare docenti nella scuola italiana è necessario:

  • ottenere un titolo di studio per l’accesso all’insegnamento (laurea, diploma ecc.) con tutti i crediti necessari per la tua materia d’insegnamento;
  • conseguire l’abilitazione all’insegnamento.

Tuttavia, non basta: una volta inserito nelle graduatorie personale docente (GPS) di III o II fascia, per ottenere una cattedra avrai bisogno di perfezionare il punteggio seguendo appositi corsi pensati per migliorare le competenze degli insegnanti. In questo modo, potrai ricevere l’assegnazione di una cattedra in una delle scuole statali per la tua materia d’insegnamento.

Come conseguire le certificazioni utili per l’insegnamento

Se hai già i titoli di accesso all'insegnamento, puoi essere inserito nelle graduatorie d’Istituto di III fascia anche senza abilitazione, esclusivamente per le supplenze a tempo determinato. Le graduatorie hanno durata triennale e vengono aggiornate con l'emanazione di appositi decreti. Per questo è importante la formazione continua. Potrai mantenere un curriculum aggiornato e acquisire nuove competenze, e poi per incrementare costantemente il tuo punteggio in graduatoria, in vista del prossimo aggiornamento delle GPS nel 2022.

Calcolare i punti in graduatoria utili all’insegnamento

Per capire quanti punti vengono assegnati per ogni titolo posseduto, che sia la laurea, un master o altri tipi certificazioni, bisogna fare riferimento alla Tabella di Valutazione Titoli delle Graduatorie Provinciali GPS, che vengono aggiornate dal Miur. L’ultima tabella titoli è stata aggiornata nel 2020, e resta in vigore fino al 2022.

Accesso all'insegnamento, i corsi valutati

I principali titoli e certificazioni che possono essere conseguiti per acquisire punteggio sono i seguenti:

  • MASTER: ogni master di primo livello conseguito conferisce 1 punto;
  • DIGITAL SKILL: le competenze digitali conferiscono 0,5 punti ognuna (fino a un massimo di 2 punti cumulabili).

I Master di primo livello rilasciano 60 crediti formativi e sono valutati 1 punto nelle graduatorie GPS, secondo le Tabelle di Valutazione Titoli per il biennio 2020/2022. I corsi di perfezionamento sono rivolti non solo ai laureati, ma anche ai diplomati. Anche qui viene riconosciuto 1 punto per le graduatorie GPS. Questi corsi possono essere quindi svolti sia dai diplomati magistrali che dagli ITP.

Le certificazioni linguistiche (da 3 a 6 punti)

Le certificazioni linguistiche contribuiscono ad alzare notevolmente il tuo punteggio in graduatoria. In particolare:

  • Lingua inglese B2 (3 punti)
  • Inglese C1 (4 punti)
  • Livello inglese C2 (6 punti)

Corsi di perfezionamento e altri per avere da 1 a 3 punti in più

Se hai seguito corsi di perfezionamento e corsi specifici, potresti ottenere fino a 2 punti in più per il tuo punteggio in graduatoria. Infatti:

  • Corsi di perfezionamento (1 punto)
  • Corso CLIL (se si possiede anche una certificazione linguistica) 3 punti

Il CLIL (Content and Language Integrated Learning) è un metodo che prevede l’apprendimento integrato di contenuti disciplinari in una lingua straniera veicolare. Questo si concretizza nell’insegnamento di materie curricolari della scuola secondaria in lingua straniera. Conferisce 3 punti se accompagnato anche da una certificazione linguistica almeno livello B2.

Le Digital Skill

Le Digital Skill sono certificazioni sull’uso del computer e su altri dispositivi elettronici, indispensabili sia per l’insegnamento in presenza che per la didattica a distanza.

  • Ogni certificazione attribuisce 0,5 punti. È possibile conseguire fino a un massimo di 4 certificazioni, per un totale di 2 punti in GPS.

Titoli per l'insegnamento per la scuola secondaria di I e II grado

Se vuoi insegnare nella scuola secondaria di I e II grado, dovrai avere:

  • Titoli di studio prescritti nel Decreto del Presidente della Repubblica 19 del 14 febbraio 2016, modificato dal Decreto ministeriale 259 del 9 maggio 2017. Gli esami o CFU richiesti dal Decreto del Presidente della Repubblica 19 del 2016 possono essere conseguiti durante il corso di laurea (triennale, specialistica, magistrale), tramite corsi post laurea (scuole di specializzazione, master universitari e così via), tramite corsi singoli universitari. Stiamo parlando dei famosi 24 CFU, che possono essere conseguiti anche in forma di esami extracurricolari da chi è già laureato, o possono essere inseriti direttamente nel piano di studi universitario.

24 crediti formativi per completare la formazione

I 24 CFU sono i crediti formativi universitari che servono per partecipare al Concorso Scuola e per insegnare nelle scuole medie e superiori. Sono un requisito indispensabile per l’inserimento nelle Graduatorie Provinciali (GPS).

La certificazione erogata è riconosciuta dal Miur e valida ai fini concorsuali.

Titoli di studio per il Concorso a Cattedre

Si può partecipare per una sola classe di concorso, anche se il tuo titolo di studio consente l’accesso a più classi di concorso. Per partecipare occorre, tra l’altro, il possesso della laurea e dei 24 crediti formativi nel settore antro/psico/pedagogico/metodologico da conseguire mediante specifici corsi universitari. Per le classi di concorso destinate agli insegnanti tecnico-pratici non è richiesto il possesso dei 24 CFU per il primo concorso ordinario bandito successivamente alla approvazione della legge di bilancio 2019.

Successivamente, anche i diplomati dovranno conseguire questi crediti formativi per partecipare al concorso ordinario. Ovvero laurea e tre anni di servizio negli ultimi 8 anni, di cui almeno uno nella classe di concorso che interessa. Questo requisito vale solo per il prossimo concorso. Solo nel primo concorso, inoltre, ai docenti di cui abbiamo parlato verrà riservato il 10% dei posti totali.

Specializzazione e Concorso per posti di sostegno

Esistono due procedure ben distinte:

  • La prima riguarda la selezione per conseguire il titolo di sostegno. Per partecipare alle selezioni per la specializzazione sul sostegno è necessario possedere il titolo di accesso a una classe di concorso e dei 24 CFU, oppure l’abilitazione su una classe di concorso (non servono in questo caso i 24 CFU)
  • La seconda riguarda la procedura per insegnare di ruolo su posti di sostegno. Può partecipare al Concorso per Sostegno chi possiede uno dei seguenti requisiti:
  1. a) titolo di accesso a una classe di concorso, i 24 CFU e la specializzazione su sostegno;
  2. b) abilitazione su una classe di concorso e specializzazione su sostegno.

Se vuoi diventare insegnante, quindi, dovrai assicurarti di avere già tutti i titoli di studio e requisiti necessari. Per salire in alto nelle graduatorie potrai inoltre arricchire il tuo percorso formativo con corsi di perfezionamento dedicati alla dattilografia, all’utilizzo della LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) e altri ancora, in base alle normative che vengono fissate di volta in volta dopo l’inserimento in III o II fascia.

Puoi trovare questi corsi presso il nostro Istituto, che si occupa nello specifico della formazione per i docenti. Contattaci qui per ricevere maggiori informazioni: 081/18463283 - info@istitutosadra.it - sadrasrls@pec.it

Come contattarci

I nostri canali non hanno filtri. Saremo direttamente noi dell'Istituto Sadra a gestire i contatti.

live:.cid.9391c8f371bcea64

393248069589

info@istitutosadra.it

081/18463283

sitename
Via G. Porzio 85
Centro Direzionale Isola G5 3° PIANO 80143 Napoli
Tel. 081/18463283 info@istitutosadra.it
sadrasrls@pec.it
P.IVA 08344561215
iso-9001
ENTE DI FORMAZIONE
PROFESSIONALE ACCREDITATO
REGIONE CAMPANIA
regione-campania
ecm
agenas
conapi
opn
cnl
ecampus